Home

Sport e Natura

Ambiente e Natura


Escursioni
I monti della Valle Trompia da sempre esercitano un grande fascino su tutti gli appassionati di escursionismo; prova ne sono i molti rifugi che si incontrano lungo il cammino e che offrono ristoro a quanti seguono i numerosi percorsi segnalati. Le associazioni escursionistiche locali hanno studiato e tabellato oltre 70 tracce che si raccordano al principale sentiero 3V (sentiero 3 valli), offrendo agli amanti della natura numerose occasioni per trascorrere il proprio tempo all’aria aperta ed ammirare scenari di inconsueta bellezza.

Trekking Minerario c/o Miniera “S.Aloisio-Tassara” di Collio
Il Trekking Minerario è un emozionante percorso dalla lunghezza di circa 4 km, all’ interno di gallerie sotterranee che si snodano su cinque diversi livelli. Lungo il percorso è possibile osservare i manufatti ancora presenti, percorrere rimonte e discenderie e ammirare incontaminate concrezioni dai variegati colori: dal bianco accecante della calcite, al rosso sangue dell’ossido di ferro, al nero assoluto del manganese.

Sentiero dei Carbonai Val Cavallina - Pezzaze
Il Sentiero dei Carbonai si snoda per circa 1 km in un’ area dove la produzione del carbone si è mantenuta viva fino agli anni ’ 50 e ’60. L’ antico sentiero e le costruzioni presenti (aie carbonili, una baita, una calchera) sono stati recuperati nell’ottica di promuovere una ricerca storico-etnografica sul taglio del bosco di Pezzaze. L’ intento è di riportare alla luce il racconto che i luoghi stessi rappresentano; i pannelli disposti lungo il percorso raccolgono i racconti tramandati oralmente per generazioni e l’analisi dei documenti conservati negli archivi locali: ricostruzioni della vita dei carbonai e della produzione del carbone.

Sentiero delle Sorgenti e dei Lupi Val Saìno - Polaveno
Il Sentiero delle Sorgenti e dei Lupi, che si snoda per circa 2 km, si concentra sulla riscoperta di alcuni aspetti fondamentali per la vita della comunità: l’uso dell’acqua da parte dei contadini e la tradizione della caccia ai lupi. Si incontrano un torrente ed alcune sorgenti un tempo utilizzate per l’abbeveramento del bestiame, per il bagno, per la cura della tela, per la macerazione del lino e della canapa, per il rifornimento idrico e per usi domestici. Interessante è la presenza di antiche “loere”, ovvero le trappole per i lupi: alcune di esse sono state recuperate e quindi visibili a chi percorre il sentiero.

Sentiero delle Pozze Monte Maddalena - Brescia
Fino a un non lontano passato, la Maddalena costituiva, in particolare per la gente che ci viveva vicino, una fonte di risorse economiche, derivanti dal taglio del bosco, dalla raccolta di castagne e di funghi, dalla produzione di carbonella e da una sia pur limitata attività di pascolo, che ha nelle numerose pozze d’abbeverata ancora visibili la sua più evidente testimonianza. Il recupero dell’area ha portato alla creazione di un percorso, comodo da raggiungere e semplice da seguire, che collega quattro di queste pozze, e, più esattamente, la pozza Bresciana, la pozza Zezia, la pozza Darnei e la pozza Fontanù. La Maddalena è apprezzata anche dagli appassionati di mountain bike che possono sfruttare le piste appositamente create, immerse nel verde; è anche luogo privilegiato per gli amanti del parapendio.

Parco delle Colline
Importante spazio vitale per la cittàe i comuni limitrofi, il Parco delle Colline è costituito da un insieme di ambienti naturali con caratteristiche ecologiche di grande interesse. Oltre al territorio cittadino, fanno parte del Parco i dintorni collinari dei comuni di Bovezzo, Cellatica, Collebeato e Rodengo Saiano. Il Monte Maddalena, con i Ronchi, i colli San Giuseppe, Sant’ Onofrio, i Campiani e la collina di Sant’ Anna, raggruppati nel Parco delle Colline, sono il polmone verde di Brescia: luoghi ideali per trascorrere una giornata di relax all’aria aperta, per passeggiare seguendo i numerosi sentieri, percorsi vita, itinerari in bicicletta, ma anche per piacevoli momenti conviviali in ristoranti e trattorie dove poter gustare i piatti tipici della cucina bresciana.

Percorso ciclabile lungo il fiume Mella
Il percorso ciclabile lungo il fiume Mella, che da Brescia sale fino in Valle Trompia, rappresenta un piacevole itinerario, ideale anche per le famiglie. Caratterizzato da una pavimentazione prevalentemente sterrata, il percorso si alterna tra le due rive del fiume, grazie alla presenza di ponti pedonali e passerelle. Pedalando o camminando lungo la pista ciclabile si possono scoprire alcuni tesori della Valle: l’antico acquedotto romano, il parco di Villa Glisenti, le Calchere e il Museo I Magli di Sarezzo, fino ad arrivare ai piedi della Valle Vandeno dove parte il percorso dedicato alla Resistenza.
Ambiente e natura

74081447672424CopertinaBrochure.jpg

 

782014684201533aospitalita.jpg

Warning: Unknown: open(/var/www/vhost/www.laviadelferro.it/tmp/sess_52pcqv5dntrld8h3eudd18bpo1, O_RDWR) failed: Disk quota exceeded (122) in Unknown on line 0 Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/www/vhost/www.laviadelferro.it/tmp) in Unknown on line 0